intestata
VALENTINA MONCADA
BIOGRAFIA / BIOGRAPHY

ITA / ENG
VALENTINA MONCADA (Valentina Moncada di Paternò)

Valentina Moncada è una gallerista italiana specializzata in arte contemporanea. Nel 1990 apre a Roma la Galleria Valentina Moncada in via Margutta, affermandosi presto grazie a un programma di mostre di artisti provenienti da tutto il mondo, oggi protagonisti del panorama internazionale.

Attualmente si occupa di mostre d'arte contemporanea in spazi pubblici, progetti editoriali, e degli Archivi Johnny Moncada e Studi Patrizi e la ricostruzione dell'Archivio perduto dell'Associazione Artistica internazionale. Inoltre dal 2010 al 2014 Valentina Moncada è stata Chairman McKim Medal e dal 2012 al 2014 Trustee all'American Academy in Rome.

Nella sua ventennale attività da gallerista viene subito riconosciuta come talent scout di artisti allora quasi sconosciuti. Si ricordano le prime personali a Roma di Tony Cragg, Christian Marclay, Yayoi Kusama, James Turrell e il debutto di Chen Zhen. Lavora con Anish Kapoor e con gli artisti Damien Hirst, Mona Hatoum, Rachel Whiteread, Andy Goldsworthy. Si occupa di fotografia, Video Art e istallazioni multimediali, con Nan Goldin, Gregory Crewdson, Thomas Ruff, Matthew Pillsbury, Mario Giacomelli, Carlo Gavazzeni, interessandosi anche ai fotografi storici come Jeanloup Sieff, Lee Miller, Robert Doisneau, Alexander Rodchenko; nella Video Art con Gillian Wearing e curando numerosi Festival. Nel 2009 il tableau vivant e la personale di Luigi Ontani segnano una tappa importante per la galleria e per la città di Roma.

I vent’anni della sua attività vengono omaggiati nella mostra Odissea Contemporanea, in occasione del Festival dei 2Mondi di Spoleto, a cura di Gianluca Marziani presso il Museo di Palazzo Collicola Arti Visive, Spoleto (2011).

Hanno scritto di lei:
Achille Bonito Oliva, che la inserisce tra le gallerie più importanti d’Italia (www.achillebonitoliva.com/novita/pagelle.htm), Carolyn Christov-Bakargiev, autrice dei testi in catalogo per la mostra di Chen Zhen e in Altre Parole e di varie recensioni per il «Sole24 ore», il Direttore di Villa Medici e Ministro della Cultura in Francia Frédérich Mitterand in occasione della mostra Theo by Richard Avedon, J. F. Yvars,Trustee onorario dell’Istituto valenziano di Arte Moderna IVAM, per la mostra su Picasso Picasso a via Margutta 1917 - 2007, oltre ai numerosi articoli sulla rivista «Art Forum», tra i quali si ricorda Ida Panicelli per la mostra dell’artista Donatella Landi.

Ha curato mostre in spazi pubblici:
Accademia di Francia, Villa Medici, Roma, Musei Capitolini, Roma, The State Hermitage Museum, San Pietroburgo, MUAR - Shchusev State Museum of Architecture e Sotheby's a Mosca, Somerset House, Londra, MACRO, Roma, Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, Roma.

Come storica dell'arte ha pubblicato con le seguenti case editrici: Cambridge University Press, Charta, Electa, Umberto Allemandi & C., Rizzoli International, Silvana Editoriale.

Le sue mostre sono state patrocinate da prestigiosi enti e istituti come:
Pirelli, American Academy in Rome, Istituto Giapponese di Cultura a Roma, British Council, Roma, Ministero degli Affari Esteri Olandesi dell’Aia, The Henry Moore Foundation (Regno Unito), Fondazione Sandretto Re Rebaudengo per l’Arte (Torino), Musée du Québec e Ministère de la Culture e des Communications du Québec e del Ministère des Affaire Internationales du Québec, Istituto Slovacco a Roma, Pro Helvetia, Sovrano Militare dell’ordine di Malta, Roma Capitale, Accademia di Francia, Villa Medici, Roma, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Alta Roma.